Pagine

28 novembre 2016

BISCOTTI ALL'ARANCIA E CIOCCOLATO

Sempre della serie “ricette dalla piscina” eccovi questi deliziosi biscotti dal profumo d’arancia, croccanti fuori e morbidi dentro.
La ricetta me l’ha passata la “maestra” Lucia, non ricordo dove l’ha tirata fuori, ma vi consiglio di provarli, perché ne vale davvero la pena.


BISCOTI ALL’ARANCIA E CIOCCOLATO DELLA MAESTRA

Vale a dire:
300 gr di farina 00
2 uova piccole
1 arancia bio (sia il succo che la scorza grattugiata)
2 cucchiaini di lievito per dolci
100 gr di burro a temperatura ambiente
100 gr di zucchero (io solo 80 gr)
50 gr di gocce di cioccolato
zucchero a velo

Io ho usato l’impastatrice per accelerare i lavori.
Inserire la farina, il lievito, lo zucchero, la scorza dell’arancio ed il burro ed azionare la macchina. Aggiungere le uova e lentamente il succo un po’ alla volta finchè il composto si unificherà (a me ne è avanzato un cucchiaio.
Inserire le gocce di cioccolato (io le avevo tenute in freezer).
Con le mani formare delle palline che andranno posizionate su una teglia rivestita di carta forno.
Mentre il forno andrà in temperature far riposare le palline in frigo.
Cuocere in forno preriscaldato a 175° fino a doratura (circa 15-20 minuti)
Servire dopo una spolverata di zucchero a velo

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



21 novembre 2016

POLLO COI CECI AL CURRY

In questo blog la carne non passa molto spesso, perché nonostante non sono vegetariana non ne vado matta, ci sono tanti altri cibi che preferisco…
Però ogni tanto mi lancio…


POLLO COI CECI AL CURRY

Vale a dire:
6 sottocosce di pollo
1 porro
1 barattolo di latte di cocco (circa 40 ml)
2 cucchiaini abbondanti di curry inglese
1 cucchiaino di curcuma
1 cucchiaino di cumino
1 cucchiaino di cardamomo
400 gr di ceci cotti*
riso Basmati per accompagnare

*Io ho usato i ceci secchi tenuti a mollo in acqua per 24 ore cambiandola almeno un paio di volte e cotti in pentola a pressione con alcune foglie di alloro per 30 minuti.

In un tegame abbondante versare un goccio d’olio e soffriggere il porro tritato. Mettere il pollo dalla parte della pelle per rosolarla bene e girarlo per continuare la rosolatura.
Versare le spezie ed il latte di cocco (se volete più sughetto aggiungere mezzo bicchiere d’acqua). Mescolare bene prima di aggiungere i ceci. Continuare la cottura finchè il pollo non sarà ben cotto.
Servire il pollo con riso Basmati bianco.

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



14 novembre 2016

PLUM CAKE IN CROSTA

Ho mangiato questo dolcetto in un B&B, ma sinceramente la ricetta che mi era stata passata non era proprio chiara....
Così mi sono un po' ingegnata...l'aspetto non è come quello che ho mangiato, ma il gusto decisamente meglio (a mio parere!!!).
Un modo alternativo per presentare un plum cake allo yogurt direi...



PLUM CAKE IN CROSTA

Vale a dire:
1 vasetto di yogurt alla vaniglia (o del gusto che preferite!!)
2 vasetti di farina 00
1 vasetto di fecola di patate
2 vasetti di zucchero (molto scarsi nel mio caso)
1 vasetto di olio di semi di girasole (molto molto scarso nel mio caso)
3 uova
1 bustina di lievito per dolci + 1 cucchiaino di bicarbonato
1 pizzico di sale
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
1 uovo + 1 goccio di latte
farina di cocco q.b.
zucchero di canna - zucchero a velo

Non serve la bilancia, si usa lo stesso vasetto dello yogurt.
Mescolare tutti gli ingredienti assieme.
Forno preriscaldato a 180° .
A questo punto si può decidere se fare monodosi o un plum cake grande ed infornare per circa 20-30 minuti a seconda della scelta che avrete fatto.
Togliere dal forno e lasciare raffreddare su una griglia.
Stendere la sfoglia, sbattere l’uovo con il latte e spennellare la sfoglia. Spolverare con la farina di cocco e mettere al centro il plum cake, incartare bene sigillando i bordi usando un po’ di uovo e latte.
Spennellare bene la pasta sfoglia, spolverare con zucchero di canna ed infornare con forno già caldo a 200° fino a doratura (il dolce all’interno è già cotto!!!!)
Servire in semplicità o spolverato con zucchero a velo.

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



8 novembre 2016

CRESPELLE INTEGRALI VEGETARIANE

Periodo di zucca e soprattutto periodo di super corse...ma passerà.
Scusatemi solo perchè sono poco presente sui vostri blog e sul mio (mi tirerei il mestolo in testa da sola, ma proprio non riesco a trovare il tempo neanche per andare a fare la spesa figuriamoci per cucinare!!!)

CRESPELLE INTEGRALI VEGETARIANE

Vale a dire:
50 gr di farina 00
100 gr di farina integrale
250 gr di latte
2 uova
50 gr di olio di semi
1 pizzico di sale

Per farcirle:
1 confezione di ricotta (250 gr)
piselli – zucca – carote – porro q.b.
olio – sale – pepe
parmigiano reggiano grattugiato

besciamella (20 gr di burro + 20 gr di farina 00 + 200-250 gr di latte + sale + noce moscata)

Preparare l’impasto per le crespelle così potrà riposare coperto. Mescolare le uova con il latte e l’olio, poi aggiungere le farine precedentemente mescolate ed un pizzico di sale. Mescolare bene con una frusta per evitare che si formino grumi e lasciare riposare.
In una padella antiaderente mettere il porro a soffriggere. Aggiungere i piselli (i miei li avevo surgelati questa primavera) cuocere alcuni minuti prima di inserire la zucca cubettata e le carote grattugiate a julienne. Salare e pepare e lasciare raffreddare.
Preparare la besciamella mettendo sul fuoco un tegame con dentro il burro quando sarà sciolto inserire la farina tutta in una volta e mescolare finchè non sfrigolerà. A questo punto inserire il latte e mescolare per sciogliere gli eventuali grumi. Continuare la cottura finchè non si addenserà (la quantità di latte dipende da quanto densa vi piace la besciamella e da quanto assorbe la farina, io sinceramente vado molto ad occhio. Salare e se vi piace mettere una bella grattugiata di noce moscata.
Iniziare a cucinare le crespelle mettendo sul fuoco una padella antiaderente o una teglia da crepe imburrando leggermente. Versare un mescolo di impasto e stendere bene l’impasto. Cuocere alcuni minuti per ogni parte e mettere le crespelle cotte una sopra l’altra su un piatto.
In una terrina mescolare la ricotta con le verdure ed un po’ di parmigiano reggiano grattugiato.
In ogni crespella mettere un po’ di composto di ricotta e verdura e chiudere la crespella o arrotolandola su se stessa o a triangolo e posizionare tutte le crespelle pronte in una teglia da forno. Coprire con la besciamella, una bella spolverata di parmigiano reggiano e qualche fiocco di burro.
Infornare a 180° fino a doratura del formaggio.

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



2 novembre 2016

KATMER SALATI

Tempo fa avevo postato i katmer dolci, oggi perchè sono un po' così vi posto quelli salati. Che buoni...
Buoni per fare colazione, per un festa dei bambini o per un apericena!!!!
Liberate la vostra fantasia....




KATMER SALATI DA FARCIRE

Vale a dire:
300 gr di farina 0
300 gr di farina 00
10 gr di lievito di birra fresco
2 uova
15 gr di zucchero
200 gr di latte + 50 gr di acqua
1 cucchiaino di malto d’orzo
10 gr di sale
70 gr di burro bavarese

In più:
1 uovo + 1 goccio di latte
semi di sesamo

Nella planetaria inserire l’acqua con il lievito di birra ed il malto d’orzo e mescolare per sciogliere il lievito.
Inserire poi il latte e metà farina e mescolare con il gancio a K. Inserire un uovo, lo zucchero e metà della farina rimasta.
Quando il tutto si sarà inglobato aggiungere il secondo uovo, il sale e la restante farina.
Continuare ad impastare ribaltando un paio di volte l’impasto finchè non si sarà ben incordato.
Ora inserire un po’ alla volta il burro aspettando che si incorpori bene prima di continuare ad aggiungere burro. Cambiare il gancio K con il gancio ad uncino e continuare finchè il composto non sarà ben incordato e si staccherà dalle pareti e si presenterà bello liscio.
Mettere in una terrina a lievitare fino al raddoppio.
Ora dividere l’impasto in 10 palline e lasciarle nuovamente lievitare per circa 1 ora.
Stenderle aiutandovi con un mattarello ottenendo dei cerchi diam. 20 cm. circa. Tra ogni cerchio spennellare del burro fino ad ottenere una torretta da coprire con pellicola e mettere in frigo per circa 30 minuti.
Tirare fuori dal frigo e stendere col mattarello fino ad ottenere un cerchio diam. 35-40 cm.
Ricavare ora 16 triangoli che andranno arrotolati partendo dalla base fino al vertice che andrà tenuto sotto per evitare che si apra durante la lievitazione e la cottura.
Mettere i 16 cornetti in una teglia foderata con carta forno e coperti con pellicola fino al raddoppio.
Preriscaldare il forno a 180°-190°.
Prima di infornare spennellare con l’uovo mescolato al goccio di latte ed una spolverata di semi di sesamo.
Infornare per 18-20 minuti o comunque fino a doratura.

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...